ATTENZIONE: MASCHERINE DI QUALUNQUE TIPO, TUTTI I GEL DISINFETTANTI, TUTTI I PRODOTTI CONTENENTI VITAMINA C      SONO ESAURITI

Power Bowls, Ribes Nero, Cibi Viola, gli alimenti per l’estate

Power Bowls, Ribes Nero, Cibi Viola, gli alimenti per l’estate
La dieta dell’estate prevede cibi freschi e preparazioni veloci, pensate per dare sollievo, reintegrare le vitamine e i sali minerali persi e per non appesantire la digestione.

Le scoperte scientifiche e la moda però dettano i nuovi gusti ed è per questo motivo che abbiamo preparato una breve guida di salute e benessere sugli alimenti che non potranno mancare nella nostra dieta durante la prossima estate e sulle ricette che non dovrete amncare di preparare.

power bowls

Ribes Nero

Già avevamo parlato QUI delle proprietà antiossidanti di questa bacca portentosa. Il ribes nero, ricco di antocianine, favorisce il recupero muscolare, consente di bruciare i grassi più velocemente e stimola la circolazione sanguigna. Ben vengano quindi succhi e integratori a base di ribes nero.

Oli di frutta secca

Per coloro che vogliono managiare sano e gustoso tenendo sotto controllo i grassi, una delle tendenze alimentari per l’estate 2017 sono gli oli a base di frutta secca. Parliamo di noci, mandorle, nocciole ed anacardi, i cui principi possiedono importanti proprietà benefiche.

Bacche Maqui

Dop le scorpacciate di bacche di Goji, è il momento delle bacche Maqui, provenienti dal Cile, ricche di vitamina C e di antiossidanti antociani, utili per prevenire l’invecchiamento. Piccola controindicazione: sono amarognole.

Avocado di varietà Hass

Ricca e delicata, questa varietà di avocado è perfetta per le insalate estive. Quali le sue proprietà benefiche? Innanzitutto è ricca di vitamine antiossidanti, la A ed E, che mantengono la pelle morbida ed elastica. L’elevato contenuto di grassi insaturi e di Omega 3 rendono l’avocato un coadiuvante nelle diete per il controllo del colesterolo sangue. Infine l’avocado è più ricco di potassio delle banane e quindi aiuta a regolare la pressione sanguigna. È infine fonte di calcio, fosforo e magnesio.

I cibi viola

Forse la tendenza più popolare che coniuga il mangiare salutare all’appagamento del palato è quella dei cibi viola.

Frutta come le more e verdura come le melanzane non solo sono esteticamente appaganti, ma soprattutto apportano nutrienti fondamentali necessari epr il nostro organismo in estate. Sono vere e proprie miniere di antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cellulare.

Quindi largo a macedonie di uva, more e mirtilli, largo a centrifugati di uva, carota viola, prugne e cavolo viola e largo ad asparagi e melanzane in padella.

Matthew Plowman, consulente della nutrizione dello Cardiff Sports Nutrition, afferma in un recente articolo che i cibi viola aiutano la funzione cardiaca, tengono abada la pressione sanguigna, riducono il colesterolo e come detto combattono i radicali liberi.

Il cavolo cappuccio viola

cavolo

La famiglia dei cavoli è forse la più salutare in termini di apporti di sostanze utili al corpo umano. In particolare il cavolo cappuccio viola è il più ricco di sostanze antiossidanti e di sali minerali, primi tra gli altri fosforo e ferro. In più contiene sulforafano, una potente molecola che protegge dai tumori (in particolare a vescica, colon e prostata) e dall’helicobacter pylori, il batterio responsabile dell’ulcera.

Le melanzane

melanzane

Sono ricchissime di antocianine, delfinidina su tutte, ma soprattutto nella buccia (la polpa è quasi interamente fatta di acqua).

Sono indicate per il potere antiossidante, per la stimolazione della microcircolazione e per la riduzione del gonfiore.

I carciofi violetti

Ricchi di fibre, aiutano e mantengono in salute la flora intestinale e la mantengono sana. Hanno proprietà disintossicanti e diuretiche, dovute alla cinarina, che nelle varietà viola lavora in sinergia con le antocianine.

Le patate viola

patate viola

Note per essere un divertissement gourmet, le patate viola stanno di diritto in questa rassegna. Oltre alle loro proprietà estetiche, sono le uniche patate che contengono antocianine, in particolare la cianidina.

Le barbabietole

Sono verdure viste come “vecchie”, da cucina della nonna. Eppure sono una fonte di fibre, folati e potassio e soprattutto sono la migliore fonte di betalaine, i pigmenti che abbassano il rischio di cancro e di malattie cardiovascolari.

Aumentano l’irrorazione sanguigna e migliorano la resistenza allo sforzo.

Power bowls

Secondo il magazine Consumer Reports, la tendenza gastronomica e salutistica dell’anno in corso ruoteranno intorno alle cosiddette power bowl, vere e proprie superinsalate che uniscono ingredienti vegetali e, volendo, animali per dare al nostro organismo una carica di sostanze benefiche e nutrienti.

Le power bowls sono dirette discendenti delle insalate orientali di tradizione contadina, e in molti caso ne sono vere e proprie riproposizioni in chiave fusion.

Per loro natura, le Power bowls nascono come piatti bilanciati e attenti alle proprietà utrizionali complessive. Le versioni occidentali si sono arricchite di proteine, principalmente vegetali, carboidrati, vitamine e grassi. In più, in osservanza della loro natura orientale, presentano elementi di tutte le Cinque Energie e dei cinque sapori collegati (dolce, salato, aspro, pungente, piccante).

Le Power Bowl nascono come alimento da prima colazione, perchè devono apportare l’energia necessaria per affrontare la giornata. Ecco quindi le versioni con yogurt greco, frutta fresca di stagione, cereali o frutta secca tritata, semi misti (girasole, zucca).

Nella restante parte della giornata, il piatto esemplare potrebbe essere dato dall'unione di cereali (riso, orzo, grano saraceno, quinoa), proteine vegetali (come quelle dei legumi) o animali (pesce, uova), verdure verdi di stagione, verdure rosse e verdure viola e per finire grassi vegetali come quelli delle noci, delle mandorle o dell'avocado.

La ricetta della Power Bowl di Eurofarmacia

  • 2 cucchiai di bacche Acai disseccate
  • 1 Avocado
  • 1 Banana fresca in fette
  • 150 g di mirtilli
  • 1 bicchierino di succo di mirtilli
  • 4 datteri o prugne
  • 1 cucchiaio di bacche di Goji
Oli
  • 2 cucchiai di olio di cocco
Semi
  • Semi di chia
  • Semi di lino
Liquidi
  • 200 ml di yoghurt greco
Altro
  • Miele a piacere