ATTENZIONE: MASCHERINE DI QUALUNQUE TIPO, TUTTI I GEL DISINFETTANTI, TUTTI I PRODOTTI CONTENENTI VITAMINA C      SONO ESAURITI

Che cos’è l’insufficienza venosa?

Che cos’è l’insufficienza venosa?
L'insufficienza venosa si verifica quando le vene delle gambe non riescono ad inviare efficacemente il sangue al cuore. Questo fa sì che il sangue si accumuli negli arti colpiti e può causare dolore, gonfiore e indebolimento delle gambe.

Nel nostro organismo le arterie sono responsabili del trasporto del sangue dal cuore al resto del corpo. Le vene invece si occupano del processo inverso: trasportare il sangue al cuore grazie all'aiuto di valvole unidirezionali che, soprattutto a livello degli arti, impediscono il riflusso del sangue.insufficienza venosa

Ogni valvola è costituita da due parti (cuspidi o lembi) i cui bordi aderiscono tra loro. Il sangue, quando si dirige verso il cuore, spinge le cuspidi ad aprirsi come finestre. Se la forza di gravità o le contrazioni del muscolo tentano di spingere indietro il sangue o se il sangue inizia a refluire in una vena, le cuspidi si chiudono prevenendo il reflusso. Pertanto, le valvole facilitano il ritorno del sangue al cuore, aprendosi quando il sangue scorre in direzione del cuore e chiudendosi quando tenta di tornare indietro a causa della gravità. [fonte: msdmanuals.com]

L'insufficienza venosa è una condizione in cui le vene hanno difficoltà ad inviare il sangue dalle gambe al cuore. Si sviluppa spesso come conseguenza di un malfunzionamento o della mancanza di valvole in una o più specifiche vene.

Normalmente le vene in una gamba sana hanno una serie di valvole che sigillano il vaso mentre il sangue scorre verso l'alto, impedendogli così di scorrere all'indietro. Quando questo processo non avviene in modo corretto, il sangue fuoriesce attraverso la valvola invece di risalire fino al cuore.

Nella maggior parte dei casi l'insufficienza venosa causa diversi problemi circolatori che vanno dalle antiestetiche vene varicose a coaguli di sangue più gravi.

I sintomi

I sintomi di insufficienza venosa includono l'ispessimento della pelle, "ragnatele" di capillari alle caviglie, scolorimento della pelle e fastidioso gonfiore.

L'alta pressione sanguigna all'interno delle vene delle gambe può causare portare all'insufficienza venosa e gli individui possono essere più suscettibili alla condizione se sono in sovrappeso, di sesso femminile, fisicamente inattivo, o se sono fumatori.

Sintomi di insufficienza venosa:
  • Prurito o una sensazione di stanchezza
  • Gonfiore alle gambe o alle caviglie (Edema)
  • Dolore mentre si cammina - che svanisce quando le gambe sono sollevatev
  • Crampi agli arti inferiori
  • Cambiamenti di colore della pelle (intorno alle caviglie)
  • Ulcere alle gambe
  • Sensazione di irrigidimento nei polpacci
  • Gambe pruriginose
  • Gambe deboli
  • Addensamento della pelle delle gambe o delle caviglie
Nel caso soffriate di uno o più sintomi appena descritti, vi invitiamo a contattare il vostro medico generico e ad effettuare esami (esame ecografico duplex) e controlli specifici, così da poter eventualmente escludere l'insufficienza venosa come causa.


  1. MIRTILLO EANALCO 50ML
    MIRTILLO EANALCO 50ML
    Rating:
    0%
    Prezzo pieno: 13,60 € Prezzo Eurofarmacia 10,88 €
  2. MIRTILLO ESTRATTO TITOLATO30ML
    MIRTILLO ESTRATTO TITOLATO30ML
    Rating:
    0%
    Prezzo pieno: 12,00 € Prezzo Eurofarmacia 10,53 €
  3. Vite Rossa Gambe Cpr
    Vite Rossa Gambe Cpr
    Rating:
    0%
    Prezzo pieno: 12,00 € Prezzo Eurofarmacia 9,60 €

Cause e trattamento dell'insufficienza venosa

Le malattie venose croniche sono condizioni comuni che possono colpire un gran numero di persone. In genere viene coplita una persona su due che ha superato i 50 anni d'età. Quando si verifica? Le cause specifiche che determinano le vene varicose sono sconosciute. Quello che avviene nella maggior parte dei casi è un indebolimento delle pareti venose e una significativa perdita di elasticità delle vene.

malattie venose croniche e insufficienza venosa

La condizione di insufficienza venosa si verifica quando le vene più fragili della gamba si allungano, si allargano e si gonfiano. Nel caso di mal funzionamento delle valvole, che impedisce il reflusso del sangue, le vene diventano lentamente più grosse e si rigonfiano e per adattarsi allo spazio che occupavano quando erano normali, le vene allungate si attorcigliano. Questo rigonfiamento crea quella varicosità sotto la pelle a cui tutti noi pensiamo quando parliamo di vene varicose.

Le cause scatenanti e i fattori di rischio.
Per le più comuni cause è possibile prestare attenzione e prevenire l'insorgere della patologia. Vi sono però predisposizioni genetiche e fisiche che giocano un ruolo chiave come acceleratori nella progressiva comparsa dell'insufficienza venosa.

  • Obesità
  • Gravidanza
  • Debolezza muscolare, lesioni alle gambe o traumi
  • Gonfiore di una vena superficiale (flebite)
  • Storia di insufficienza venosa in famiglia (familiarità)
  • Inattività
  • Svolgimento di attività in piedi per lunghe ore
  • Fumo
  • cancro
Molti pazienti affetti da insufficienza venosa possono gestire la loro condizione utilizzando calze a compressione, che esercitano pressione sulla gamba e sulla caviglia per migliorarne il flusso sanguigno. Altri riceveranno una prescrizione di farmaci, mentre per i pazienti con casi più gravi è probabile che sia necessario un intervento chirurgico.
Le opzioni possono includere la rimozione, la legatura o la sigillatura della vena danneggiata.

Se ignoarata l'insufficienza venosa può seriamente danneggiare la pelle dell'arto (gamba e caviglia), causando ulteriore pigmentazione scura e cicatrici della pelle. I dati statistici rivelano che l'1% degli adulti di età superiore ai 60 anni che non segue una cura o non adotta dei rimedi, sviluppa ferite croniche da malattie venose. Dal punto di vista medico questa condizione è stata definita ulcera cutanea.

Prevenzione

L'insufficienza venosa cronica è una malattia progressiva che può iniziare con la semplice individuazione di capillari (teleangectasie) in evidenza e piccole vene varicose. È molto importante prendersi cura del proprio organismo e adottare uno stile di vita corretto così da non intaccare il funzionamento del microcircolo.

Per prevenire le malattie al sistema venoso o eventuali danni permanenti è importante ad esempio sospendere l'uso della pillola anticoncezionale per due o tre mesi all'anno, abbinare a una dieta sana del movimento (è sufficiente mezz'ora al giorno di camminata), evitare il fumo e l'uso frequente di alcol.

In caso di affaticamento e eccessiva stanchezza agli arti, è raccomandabile tenere gli arti in scarico per facilitare il ritorno venoso.
È consigliabile, ad esempio, posizionare un cuscino sotto al materasso dalla parte dei piedi per tenere le gambe più sollevate rispetto al resto del corpo, oppure mettere i piedi sopra una sedia o un poggia-piedi quando si sta seduti. In questo modo i liquidi non ristagneranno nelle gambe che si sgonfiano ma si alleggeriscono in modo naturale.

Camminate e movimento

Il movimento è fondamentale per il benessere delle gambe ed è un vero “sprint” benefico per la circolazione. Camminare aiuta a ridurre il gonfiore degli arti inferiori poichè è un'efficace ginnastica vascolare che contribuisce a riattivare la pompa venosa.

Evitate completamente la sedentarietà.

massaggio gambe veene varicose

Massaggiare per stimolare e riattivare la circolazione

Nel caso di dolori e fastidii persistenti potete praticare dei massaggi per riattivare la circolazione.

Il massaggio alle gambe va effettuato dal basso verso l'alto, fino ad arrivare all'inguine. Quando massaggiate ricordatevi di iniziare con dei movimenti circolari soft, aumentando debolmente la pressione circolare man mano che procedete nel massaggio.

Integratori e estratti per migliorare la circolazione

È possibile aiutare dall'interno il nostro organismo assumendo regolarmente specifici integratori a base di sostanze naturali, mirati a rinforzare il nostro sistema cardiovascolare.
Arricchire la nostra dieta con integratori specifici, soprattutto se sappiamo di avere malattie ereditarie, non posso che aiutare a rinforzare il nostro sistema venoso e in particolare quello microcircolo.

  1. DESTASI FORTEVEN PLUS BUSTE
    DESTASI FORTEVEN PLUS BUSTE
    Rating:
    0%
    Prezzo pieno: 14,90 € Prezzo Eurofarmacia 12,75 €
  2. TELEANGYL PHARCOS 20CPR
    TELEANGYL PHARCOS 20CPR
    Rating:
    0%
    Prezzo pieno: 11,00 € Prezzo Eurofarmacia 9,82 €
  3. Venaflux integratore Venaflux integratore
    VENAFLUX VITI 30CPR
    Rating:
    0%
    Prezzo pieno: 11,90 € Prezzo Eurofarmacia 9,52 €
  4. Marco Viti Venaflux Viti Crema Gel Riattiva il Microcircolo Marco Viti Venaflux Viti Crema Gel Riattiva il Microcircolo
    VENAFLUX VITI CREMA GEL 150ML
    Rating:
    0%
    Prezzo pieno: 9,90 € Prezzo Eurofarmacia 7,92 €


I suggerimenti più efficaci che possiamo darvi per migliorare il flusso sanguigno delle vostre gambe sono:
  • Mantenere le gambe sollevate quando possibile
  • Non tenere le gambe non incrociate quando si è seduti.
  • Mantenersi fisicamente attivi
  • Indossare calze a compressione per esercitare pressione alla parte inferiore delle gambe
Potete combattere l'insufficienza venosa e ridurne i sintomi utilizzando regolarmente le calze compressive, massaggiando le gambe indolenzite con una crema flebotonica (prescritta dal medico), praticando tanto movimento, facendo delle docce fredde e tenendo le gambe leggermente sollevate la sera.

In ogni caso....fate attenzione!